PromART

Al via PromArt, il nostro nuovo progetto. Le anatomie di Nueleanu

La nostra Associazione ha avviato a marzo un ambizioso progetto destinato a promuovere gli artisti di Timişoara in Italia attraverso la rivista e non solo: PromoART. PromoART significa visitare, apprezzare e valorizzare la creatività che scorre in questa città. Siamo felici di poter pubblicare, ad aprile, una serie di pagine in edizione bilingue dedicate ad alcuni tra i più importante eventi d’arte del mese di marzo a Timişoara. Il primo è la mostra di scultura «Anatomia di un Pensiero» di Bogdan Nueleanu presso la Galleria CalpeTimişoara. Presentazione di Robert Şerban.



PromArt. «La scultura nella collezione Herczeg» al Museo del Banato

Il Museo Nazionale del Banato di Timișoara apre le sue porte dal 14 marzo al 30 aprile 2019 a una mostra privata, dei collezionisti Delia e Andrei Herczeg, eterogenea e dinamica nelle soluzioni espressive proposte, che riflette approcci differenti, siano essi di natura formale o concettuale. Il ventaglio di artisti plastici offerto al pubblico, composto da nomi romeni già affermati e da giovani emergenti timiscioregni, fotografa in modo efficacie e tangibile lo stato dell’arte della scultura in Romania. Presentazione di Maria Orosan-Telea e traduzione di Elena Di Lernia.



PromArt. «Musica Universalis», mostra di Linda Saskia Menczel

Le sculture in bronzo dell’artista timiscioregna Linda Saskia Menczel dal titolo «Musica Universalis» sono le protagoniste assolute in tutta la loro caleidoscopica pregnanza materica e spirituale della mostra inaugurata presso il Museo d’Arte di Timișoara il 23 marzo 2019 che si potrà visitare fino al 29 aprile. Tra le opere esposte più emblematiche merita particolare menzione il pianoforte «bagnato» nel bronzo, il cui scopo è quello di irradiare ai visitatori la sua «musica universale» in sintonia con le altre opere. Presentazione di Cornel Seracin e traduzione di Carmen Farauanu.



PromArt. La pittura di Marco Paladini a Timisoara

Presso la Galleria del Municipio di Timișoara è aperta dal 4 marzo la mostra personale del pittore ligure Marco Paladini, curata da Carla Gravina, rappresentante del Consolato Onorario Italiano a Timișoara. Artista con alle spalle una fitta e importante serie di mostre personali e collettive, l’artista riversa sulle sue tele il grande legame mai spezzato con i suoi luoghi d’origine, sospesi fra terra e mare, declinato in un espressionismo lirico fatto di linee, colori e trasparenze. Presentazione di Andreea Foanene e traduzione di Elena Di Lernia.


Rivista online edita
dall’Associazione Orizzonti Culturali Italo-Romeni.


Promuove
il dialogo interculturale,
con particolare interesse
verso la traduzione letteraria come opera di mediazione.