FEBBRAIO 2020, anno X

Speciale Carnevale/1. Il Volo dell’Angelo a Venezia

Continua la serie «Fotografare Venezia» che in questo numero di Orizzonti Culturali non poteva non essere dedicata alle manifestazioni del tradizionale e storico Carnevale della città lagunare (8-25 febbraio). Facciamo conoscenza con il prof. Stefano Nicolao, stilista di alta moda e creatore dei costumi pluripremiati per il Volo dell’Angelo, mentre gli obiettivi dei fotografi Marco Contessa, Valentina Gallimberti Ballarin, Lorianna Claudia Manzo e Alessandro Vasari ci affascinano con i loro suggestivi scatti all’insegna delle maschere incastonati nella splendida e unica cornice veneziana.



Speciale Carnevale/2. La Festa delle Marie Veneziane

La Festa delle 12 Marie a Venezia trae origine da una vicenda storica del IX secolo che si interseca con la religione, la festa della Purificazione di Maria (la Candelora), che si celebra il 2 febbraio, oggi osservata dai cristiani protestanti e ortodossi. Ai nostri giorni tale evento è inserito nei riti del Carnevale veneziano per via degli abiti sfarzosi indossati dalle moderne «Marie» e la fotografa chioggiotta Valentina Gallimberti Ballarin le ha seguite attraverso i suoi scatti in questa tradizione sospesa tra sacro e profano, riportata di nuovo in auge. A cura di Ioana Eliad.



Tormentato da Dio. Dialogo con Mirko Integlia su Cioran (terza parte)

Pubblichiamo la terza e ultima parte del corposo dialogo fra il filosofo brasiliano Rodrigo Inácio Ribeiro Sá Menezes e Mirko Integlia, studioso di Cioran e autore di Tormented by God: The Mystical Nihilism of Emil Cioran (Libreria Editrice Vaticana, 2019). I temi qui affrontati sono il carattere catartico (e terapeutico) della lettura di Cioran «re dei pessimisti», il tormento del fantasma di Dio, la «presenza nascosta» nei suoi scritti, il Trăirism, il movimento Criterion e la posizione del pensatore di Rășinari come anticipatore dell’esistenzialismo francese.



Dinu Flămând, «Sogno con Sinisgalli»

Leonardo Sinisgalli (1908-1981) è stato un intellettuale del ’900, nato in Basilicata, dalle mille sfaccettature, una sorta di genio aperto al mondo come lo era stato il suo omonimo. Una meritoria e necessaria opera di recupero del suo nome culminerà in Italia con un mondadoriano Meridiani dedicato alla sua opera poetica. Smaranda Bratu Elian traduce una poesia «dedicatagli» da un altro poeta, Dinu Flamând, che sta preparando una raccolta dei suoi versi tradotti per il pubblico romeno che potrà così avvicinarsi a questo autore straordinario ancora sconosciuto in Romania.




«Mi prendo gli occhi nei palmi». L’unicità di Radmila Popovici

La poetessa moldava Radmila Popovici (1972) sarà questo mese in Italia (a Milano e a Padova fra il 21 e 23 di febbraio) per promuovere il volume di versi in italiano Unica (Edizioni Unu, Chișinău 2019), nella traduzione di Daniela Barda. Le rassegne letterarie saranno organizzate con l'aiuto della comunità moldava in Italia, in collaborazione con l'Associazione Culturale Busuiocul (il Basilico) coordinata da Lilia Tusa. Nel dialogo con Irina Niculescu la poetessa ci svela come è nata l’idea di far tradurre le sue nuove poesie al centro delle quali domina l’universo femminile.



Successo della prima edizione del Premio Constantin Udroiu

Nell’ambito della prima edizione del Premio Constantin Udroiu, istituito su proposta di Ida Libera Valicenti e accolta dalla vedova Luisa Valmarin, a chiusura di Matera Capitale della Cultura 2019, insieme alla Fondazione Matera 2019 e all'Associazione Arte per la Valle e con il patrocinio della Soprintendenza, sono stati assegnati sette premi, intitolati e dedicati al Maestro Udroiu. È una iniziativa che salda idealmente in un abbraccio artistico la cultura italiana e lucana con quella romena in omaggio a un maestro cui va il ricordo anche del collega Luciano La Torre.



L’Università delle Arti di Târgu Mureș, capitale del teatro indipendente

Dal 9 al 18 dicembre 2019 l’Università delle Arti di Târgu Mureș è stata la sede del terzo laboratorio di «Make a Move», progetto co-finanziato dal programma Europa Creativa dell’UE e che ha visto come partner internazionali KRILA (Croazia), il Festival di Galway (Irlanda) e lo IAB – Istituto delle Arti di Barcellona (Spagna), con una forte presenza italiana tra i docenti partecipanti. Gestito e coordinato sotto la direzione artistica di Ivana Peranić, tale progetto ha lo scopo di creare nuovi incubatori di artisti indipendenti europei in un clima di apertura e confronto interculturale.


Rivista online edita
dall’Associazione Orizzonti Culturali Italo-Romeni.

Promuove
il dialogo interculturale,
con particolare interesse
verso la traduzione letteraria come opera di mediazione.









PARTNER ISTITUZIONALI









COPYRIGHT

Tutti i testi contenuti
in questo
sito
sono tutelati dal diritto d’autore.
È pertanto vietato
qualsiasi utilizzo
o riproduzione totale o parziale, attraverso qualsiasi mezzo
fisico o elettronico,
senza previa autorizzazione.